Wellness Pills: DIRGHA PRANAYAMA – THREE PARTS BREATH – Respirazione a Tre Parti

Eccoci a continuare nel nostro percorso circa l’azione più importante e forse più trascurata che ogni giorno facciamo: respirare.

Fin qui abbiamo incontrato già due tipi di respirazione:

Questa respirazione, nota con il nome di Dirgha Pranayama o Respirazione a Tre Parti, è una respirazione cosiddetta completa, dove l’intero corpo viene consapevolmente riempito di aria al suo massimo potenziale.

Già introducendo la respirazione diaframmatica ci siamo accorti che molti di noi in fase di inspirazione generano un’espansione solo del petto. E questo è particolarmente vero soprattutto in quei periodi di stress dove i muscoli sono costantemente in tensione, inclusi anche i muscoli del tronco.

Con la respirazione di oggi andremo ad approfondire ancora di più la correzione che abbiamo fatto in quel momento.

Quando abbiamo parlato di far lavorare correttamente il diaframma ci siamo concentrati sulla necessità di far gonfiare e sgonfiare la pancia come un palloncino. Perciò, mentre inspiro gonfio la pancia, facendo salire l’ombelico verso l’alto, e mentre espiro sgonfio la pancia, portando l’ombelico idealmente verso la spina dorsale.

Ora espandiamo ulteriormente questa respirazione…

Il nome stesso, Dirgha, in sanscrito significa “profondo“, “prolungato“. Perciò, se aggiunto alla parola Pranayama, dove Prana si riferisce all’energia vitale, possiamo tradurre Dirgha Pranayama come: “espansione del respiro per un tempo prolungato rispetto ad una respirazione normale“.

Infatti, questo tipo di respirazione yogica è anche detta “respirazione completa“.

In tre parti perchè? Perchè l’inspirazione oltre a farsi più lenta e profonda, avviene in progressione.

Cioè:

  1. Gonfio la pancia, perciò espando l’addome
  2. Gonfio i polmoni, perciò espando la cassa toracica
  3. Alzo le spalle, perciò espando il petto

L’espirazione avverrà a sua volta svuotando il tronco in tre step successivi, perciò potremmo definirla una “regressione” partendo dal petto, passando per il torace e arrivando all’addome.

Potremmo immaginare questo movimento, che facciamo avvenire consapevolmente all’interno del nostro corpo, come il moto sinuoso di un’onda del mare.

Si tratta di andare a riempire al 100% di aria il tronco. Azione che permette non solo una completa ri-ossigenazione di tutti i tessuti del corpo, ma anche di creare nuovo spazio tra gli organi.

E’ evidente che questo tipo di respirazione richiede una grande consapevolezza del proprio corpo, dal momento che ogni singola struttura viene coinvolta da questo movimento di aria all’interno del corpo.

Il metodo migliore per rimanere concentrati durante questa respirazione, almeno le prime volte che la si esegue, è sicuramente quello di tenere gli occhi chiusi. Così facendo infatti non si hanno stimoli visivi esterni a noi, ma possiamo immaginare di rivolgere lo sguardo all’interno di noi.

Inizialmente poi, può essere molto utile sviluppare questa tecnica rimanendo distesi e partendo anzitutto da una normale respirazione diaframmatica e poi approfondire via via di più.

Una volta compresa bene la tecnica e una volta che ci si è abituati ad ascoltare ciò che avviene all’interno, è ottimale eseguire questa respirazione rimanendo seduti.

La posizione seduta può essere quella del loto, del mezzo loto, a gambe incrociate, o anche seduti sui talloni, l’unica cosa importante è che la schiena sia ben dritta. Questo perchè durante l’esecuzione di questo pranayama l’espansione toracica sarà da tale da permettere una distensione della colonna vertebrale verso l’alto, un allungamento che parte proprio dal basso.

Riassumendo…

PRANAYAMA TUTORIAL:

THREE PART YOGIC BREATH

Buona respirazione!

Enjoy the Journey!
Samsara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: